wrong file format
Kasteli Kissàmou
Chania, Creta
Tel.: 28220 23300-4
Fax: 28220 23304
Tel. cel.: 6974 422929
C.A.P.: 73400
Email:

Punti d’interesse della zona


Polyrrinia


L’antica Polyrrinia era per la Creta Minoica e per vari secoli una delle città-stato più potenti di Creta, ed era rinomata per il suo esercito agguerrito. Non sarebbe esagerare se si dicesse che Polyrrinia era per la Creta antica quello che fu Sparta per l’antica Grecia continentale.

Polyrrinia dista pochi chilometri da Kasteli Kissamou e dall’albergo Elena Beach. L’antica città fu fondata durante il periodo arcaico dagli Achaioi, ed era costruita su grandi altitudini sulla cresta di un colle. La posizione della città offre una vista panoramica sulla zona circostante, una cosa che in quel periodo era molto importante per motivi di difesa.

L’antica città di Polyrrinia per molti storici aveva la fortificazione più solida di Creta durante il suo tempo. Oggi potete vedere la parte rimanente di questa fortificazione storica.

Anche se in base alle citazioni storiche, l’attività principale dei residenti di Polyrrinia era inizialmente l’allevamento di bestiame, col passare dei secoli gli abitanti della città-stato diventarono molto rinomati per le loro doti come guerrieri. Aggressivi e agguerriti, gli abitanti di Polyrrinia erano una minaccia continua per tutte le città-stato e gli insediamenti della Creta Occidentale.

Una caratteristica di forte impatto dell’antica Polyrrinia è che, a parte il fatto che i suoi abitanti erano guerrieri forti e commercianti esperti, Polyrrinia fu anche una delle prime città dell’antichità, che si occupò sistematicamente della costruzione ed il commercio d’armi. Grazie a questa occupazione, Polyrrinia divenne molto ricca nell’anticità, ed aveva la sua valuta, cosa che potevano fare solo le città-stato più ricche dell’epoca.

Una storia molto conosciuta tra gli storici di Creta è la relazione tumultuosa tra Polyrrinia e l’antica Kydonia, la quale si trovava vicino alla città di Chania. Visto che la prima città era la più potente a livello militare della Creta Occidentale e la seconda la più potente a livello economico e politico, c’era un gran antagonismo tra le due. Varie volte durante l’antichità Polyrrinia e Kydonia si trovarono in guerra, per motivi importanti o pretesti come la rivendicazione delle terre circostanti, le risorse naturali e l’aumento della loro sfera d’influenza.

Durante il periodo Romano, Polyrrinia fece una mossa azzardata ma intelligente a livello strategico, formò una coalizione con i Romani occupanti, fatto che per la prima volta storicamente le diede il vantaggio politico di fronte alla sua eterna rivale, Kydonia. La città continuò a prosperare anche durante i tempi romani, e in parallelo durante quel periodo prosperarono anche i due porti di Polyrrinia, Kissamos e Falasarna. Pian piano, i residenti di Polyrrinia cominciarono a spostarsi dalla città verso il porto di Kissamos, il quale infine divenne il centro abitato più vasto della zona. Polyrrinia continuò ad essere abitata, da una popolazione in continuo declino, fino agli anni Bizzantini, durante i quali venne abbandonata anche dai suoi ultimi abitanti.

Quello che infine rimase di Polyrrinia, questa città potentissima dell’antichità, fu la sua fortificazione maestosa, la quale più avanti nel tempo venne restaurata ed utilizzata per vari secoli dai Veneziani, e la quale è visibile oggigiorno su vari punti di questo luogo storico. Il paese di Polyrrinia dei nostri giorni, il quale è stato costruito di fianco al luogo ove giaceva l’omonima città antica storica, deve per la maggiore la sua esistenza all’antica Polyrrinia: vari resti dell’antica città vennero usati come materia prima per la costruzione delle abitazioni e dei palazzi del paese.

Elena Beach Hotel © 2015
Ισολογισμός 2014
Created by LimeCreative